PROGRAMMA CANTAMAGGIO TERNANO  2017

28 aprile ore 21 teatro Secci
VII concorso canzoni in dialetto ternano “G. Capiato”
con la Nuova Compagnia Teatro Città di Terni e il gruppo musicale Ce ‘nvecchiamo ma nun c’arrennemo (ingresso libero)

30 aprile ore 21
sfilata dei carri di maggio per le vie cittadine. Presenta Livia Torre
Percorso: P.zza B. Buozzi-Via Mazzini-P.zza C. Tacito-C.so C. Tacito-P.zza della Repubblica-P.zza Europa-P.zza Ridolfi
interviene Lucilla Galeazzi

1 maggio
ore 10 Piazzale Foro Boario
i carri di maggio in mostra
ore 16 Piazza Ridolfi
sfilata dei carri di maggio e premiazione
Festa di Primavera con Les Spartanes e I Cantori della Valnerina

5 maggio ore 21 teatro Secci
VI concorso Poeti e Terni “Alighiero Maurizi”

6 -13 e 14 maggio Quartieri in festa
6 maggio ore 16 Quartiere Casali Ma(n)ggiolanno, ma(n)ggiolanno
6 maggio ore 16 Centro commerciale Il Polo Festa di Quartiere con il gruppo Riacciu
13 e 14 maggio ore 16 Centro socioculturale Polymer Cantamaggio nel quartiere


Novità dell’edizione 2017

RioniAmo – Castello, Adultrini, Di Sotto, Fabri, Rigoni, Amingoni. C’era una volta e potrebbe esserci ancora il rione, con le sue botteghe, i suoi scambi, i suoi valori. L’Ente Cantamaggio ternano promuove il progetto RioniAmo e i carri in concorso si abbinano idealmente all’antico ordinamento cittadino con l’obiettivo di valorizzare il centro storico e arrestare il fenomeno di impoverimento delle attività produttive e l’allentamento dei meccanismi di coesione sociale.

Ticchettettà Tradizione e identità si fondono nell’esibizione di Lucilla Galeazzi dedicata alle operaie dello storico Iutificio Centurini. Le loro lotte, definite “irrituali” e “incontrollabili” dallo stesso sindacato, fallirono quasi sempre, ma le Centurinare costituiscono una tradizione propria che ha lasciato un segno profondo nella storia di Terni. E Lucilla Galeazzi, con la sua ricerca musicale, le ha portate nel mondo…

Canto maggio anch’io
Nella serata della sfilata, tutti possono contribuire alla vittoria del carro preferito. Nei banchetti di Piazza Tacito, Largo Villa Glori, Piazza della Repubblica, Piazza Europa, le schede per votare e partecipare al sorteggio di un weekend in un centro benessere offerto dall’agenzia turistica Le avventure di Oliver.

Al termine della sfilata i carri raggiungeranno il foro Boario, dove potranno essere nuovamente ammirati nella mattinata del 1° maggio, prima di tornare in Piazza Ridolfi per la proclamazione dei vincitori prevista alle ore 16.00.


I carri di maggio che sfileranno

I Carri in Concorso:

Cantamaggicu – Gruppo Orion Casali – progetto di Sandra Bianconi – Rione Castello
In una notte di magia sospesa tra Terra e Cielo, la Dea si unisce al suo sposo, generando un tempo fortunato e buono che riconcilia gli opposti e benedice i raccolti. Il calore del Sole scioglie l’inverno; trionfa la Luce sulle Tenebre; vince la Vita sulla Morte.
“Raddoppia, raddoppia lavoro e travaglio; ardi fuoco, gorgoglia caldaio” (William Shakespeare, Macbeth)

‘Na scampanata pe’ la pace Gruppo Giovani Arronesi – progetto di Daniele Aiani – Rione Adultrini
La scampanata a festa dal campanile di una chiesetta di campagna disegna un ponte sull’abisso dei nostri egoismi. La Natura si esalta; sbocciano i fiori tra i sussurri degli innamorati; le mani si protendono verso nuove primavere di pace e d’amore

E maggiu canterà sempre l’amore Gruppo Arci Fiaiola “Europa 98“ – progetto di Erika Madolini – Rione Di Sotto
Una volta si scrivevano lettere d’amore, poi si passò alle telefonate, infine ai messaggi, ai social e alle chiamate con gli smartphone o i computer. Il filo conduttore è rimasto immutato: è la musica del Cantamaggio che non ha mai smesso di cantare l’amore

Riciclo e recuperoGruppo Centro socioculturale Polymer – progetto di Lara Costantini – Rione Fabri
C’è un mondo grigio e apatico degli oggetti dimenticati, abbandonati perché non più perfetti. C’è il mondo delle idee e dell’intelletto, substrato fertile su cui cresce rigoglioso l’albero dell’ingegno con i suoi ingranaggi. C’è il mondo delle persone e delle buone pratiche che trasformano i rifiuti in risorse

L’amore de maggiu (Sotto la cerqua formicara) Gruppo Pallotta-Polymer–Sabbione – progetto di ‘Giuseppina’ – Rione Rigoni
Ai tempi dei nostri nonni, le possibilità per gli innamorati di appartarsi erano molto poche. Si ricorreva ai fienili, alle stalle, in mezzo al prato, al grano o sotto una quercia. Oggi i tempi sono cambiati, ma vuoi mettere il desiderio e il romanticismo di un tempo?

E l’Italia dei giovani volerà ancoraGruppo artistico “ Riacciu” – progetto di Gian Piero Violani – Rione Amingoni
Tanti, troppi eventi catastrofici hanno colpito il cuore dell’Italia e della nostra città, peggiorando oltremodo la situazione attuale, disastrata ancor più dalle lunghe mani del potere.
Ma noi, maggiaioli ternani, siamo convinti che, ancora una volta, sapremo rialzarci come tanti aquiloni al vento che, guidati dalla nuova generazione, spingeranno Terni e la nostra nazione in un volo altissimo rendendoci sempre più orgogliosi della nostra terra.

Come da tradizione chiuderà la sfilata il carro gastronomico (fuori concorso) delle Penne, a cura del Gruppo Artistico Riacciu.


Minicarri

Il mondo alla rovescia abbinato al Gruppo Orion Casali in collaborazione con Scuola elementare Don Milani – Papigno e i bambini del Quartiere Casali
Maggio incede sicuro, ferma il tempo e annulla le differenze. Al suo cospetto s’inchinano le donne e gli uomini, i signori e i contadini, i grandi e i piccoli. È festa d’amore, di libertà e di rigenerazione

Esplosione di Primavera abbinato al gruppo Arci Fiaiola “Europa 98” in collaborazione con i ragazzi dell’ U.O. Centri Diurni
Che succede se comprimi la Primavera in un tubo? Esplode in un concerto di suoni e di colori che donano luce alla natura, trasformano il grillo e la coccinella in musicisti e fanno cantare la libellula…

Lu carrittu dell’era ecologica (Il mondo che vorrei) abbinato al gruppo Centro socioculturale Polymer in collaborazione con i bambini della Scuola dell’Infanzia Rataplan
Una scuola confortevole che mi comprenda; un’educazione sensibile che mi insegni ad amare la Natura; un gioco che mi faccia imparare a rispettare l’Ambiente. Riciclare, non sprecare: il mondo che vorrei

La Bella e la Bestia abbinato al gruppo Giovani Arronesi in collaborazione con i bambini della Scuola dell’Infanzia di Montefranco Istituto Comprensivo “G. Fanciulli – Arrone”
C’era una volta una Bella e c’era una volta una Bestia. Ma soprattutto, c’era la rosa che rese eterno un amore che sembrava impossibile…


Concorso delle canzoni Maggiaiole “Giuseppe Capiato”

Canzoni in concorso
abbinate ai carri:

Maggiu maggicu – Gruppo Orion – Rione Castello
testo e musica Romano Quartucci
canta Loredana Ceccaroni

Maggiu, fiori, amore – Gruppo Giovani arronesi – Rione Adultrini
testo e musica Paolo Di Marco Brunelli
canta Margherita Campi

Lettere d’Amore – Gruppo Arci Fiaiola Europa ’98 – Rione Di Sotto
testo e musica Pierfrancesco Venturi
cantano Pierfrancesco Venturi, Leonardo Antonini, Alessandra de Nardo, Chiara Filippi

Arnascerà Gruppo Centro socio culturale Polymer – Rione Fabri
testo Giuseppe Gentili
musica Cristian Susanna
canta Emanuela Listanti

Anima contadina – Gruppo Pallotta-Polymer-Sabbione – Rione Rigoni
testo Giuseppe Gentili
musica Cristian Susanna
canta Emanuela Listanti

Nui volemo mette l’ali – Gruppo Riacciu – Rione Amingoni
testo Lauro Alfonso
musica Francesco Esposito
cantano Noemi Tombesi e il coro Scuola elementare G. Carducci di Borgo Rivo

a tema libero:

La sperella de Miranna – Gruppo Orion
testo Marcello Campagnoli
musica Maurizio Campagnoli e Romano Quartucci
canta Marcello Campagnoli

Un caffè in Piazza – Gruppo Pallotta-Sabbione-Polymer
testo Giuseppe Gentili
musica Cristian Susanna
canta Emanuela Listanti

Ricordu de Maggiu – Gruppo Centro socioculturale Polymer
testo e musica Martina Milardi
canta Martina Milardi

La città mia, é semplice – Gruppo Giovani Arronesi
testo e musica Paolo Di Marco Brunelli
canta Paolo Conti

Lu Cantamaggiu a palla – Gruppo Arci Fiaiola Europa ’98
testo Benedetta Calderigi
musica Fabio Di Lazzaro
canta Benedetta Calderigi

Lu Paradisu a Maggiu – Gruppo artistico Riacciu
testo Alfonso Lauro
musica Francesco Esposito
canta Noemi Tombesi

Maggiu dicembrinu – Centro Spazio insieme
testo e musica Roberto Crobu
cantano Alessandro Roperti e i ragazzi del U.O. centri diurni

La differenziata
testo Luigi Briotti
musica Sandro Campili e Enrico Briotti
canta gruppo Ce ‘nvecchiamo…. ma nun c’arrenemo

Mendre aspetto Maggiu
testo Annalisa e Maurizio Fontana
musica Maurizio Fontana
canta Maurizio Fontana con il coro Le piccole Perle

Maggiu nostru
testo e musica Remo Scorsolini
cantano I Cantori della Valnerina