I carri di maggio

 

Come da un arburittu si sia arrivati a delle gigantesche installazioni su ruote è storia tutta locale. Espressione di una cultura antica, sul carro di maggio i valori della natura e dell’uomo si fondono con l’esperienza centenaria del lavoro nella fabbrica.

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Al Cantamaggio ternano nessuno è straniero.

Espressione per eccellenza di fabrilità e segnicità, il carro di maggio veicola archetipi universali dalla grande potenza simbolica e comunica un concetto, quale quello della rigenerazione, comprensibile in ogni latitudine. Forse per questo, al suo passaggio, vecchi e nuovi ternani fanno festa insieme, mescolando in una notte maggiarola ad alto tasso d’amore note, colori e sapori delle diverse tradizioni.